Curiosità

Amsterdam: la città delle biciclette

Amsterdam è la città delle biciclette. è il miglior posto al mondo per muoversi in bicicletta. Molti la ritengono infatti la città delle biciclette, e dopo 8 anni di vita qui lo penso anche io!

Usare la bici non è solo tenersi in forma ma è proprio uno stile di vita. Le biciclette infatti fanno parte della nostra quotidianità. Più del 40% degli spostamenti avviene in bicicletta e nessun mezzo di trasporto permette di muoversi così liberamente attraverso ponti e strade del centro.

LA CITTA’ DELLE BICICLETTE

Il numero di biciclette ad Amsterdam è impressionante. Su 750 mila abitanti, ci sono circa 600 mila biciclette. Questo vuol dire che quasi ogni olandese possiede una bici e che ogni parcheggio e ogni strada è piena di biciclette.

Un recente studio dimostra  infatti che Amsterdam è al primo posto come città più attiva al mondo – valore stimato considerando la percentuale di tempo che un individuo spende pedalando, correndo o semplicemente camminando. 

Ovviamente è al primo posto anche nella classifica delle città in cui si spende più tempo andando in bicicletta. La bici è quindi il principale mezzo di trasporto in città e rappresenta un modo accattivante e divertente per i turisti per vivere la città come veri Amsterdammer, cioè veri abitanti di Amsterdam!

E’ chiamata città delle biciclette perchè gli olandesi possiedono in media tre biciclette. Quindi questo vuol dire che ogni olandese utilizza una bicicletta per gli spostamenti giornalieri, una in caso venisse rubata la prima e infine una bicicletta elegante e costosa da utilizzare per eventi importanti o per uscire la domenica.

AD AMSTERDAM RUBANO LE BICICLETTE?

Non c’è dubbio sul fatto che Amsterdam sia una capitale sicurissima con criminalità quasi inesistente, ma c’è difetto c’è. Ovvero il furto molto comune delle biciclette. E’ molto semplice che qui da un giorno all’altro ti possa trovare senza la tua bicicletta e che magari finisca per essere rivenduta ad un prezzo stracciato. 

Non solo però perchè le biciclette, oltre a essere rubate, possono cadere nei canali quando sono parcheggiate nel bordo della strada, divenendo così proprietà del comune. Infatti il comune si occupa periodicamente di raccogliere le biciclette per poi rivenderle in uno spazio comunale apposito.

Il comune si appropria anche delle biciclette che rimangono per strada parcheggiate per troppo tempo. Dopo un primo avviso riposto sulla bici del proprietario si hanno 15 giorni di tempo per spostare la bicicletta e confermarne l’utilizzo, altrimenti viene rimossa forzatamente.

QUANTO COSTA UNA BICICLETTA AD AMSTERDAM

Gli olandesi investono moltissimi soldi per l’acquisto di questo mezzo. Il costo di una bicicletta può variare molto a seconda del tipo scelto. Ad esempio il brand olandese Van Moof è molto richiesto per chi può permetterselo qui nei Paesi Bassi. Una bicicletta Van Moof costa fino ad un massimo di 3.000 euro. Dispone un sistema gps incorporato e una funzione praticissima che permette di cambiare il semaforo da rosso a verde per passare senza aspettare.

PISTE CICLABILI OLANDESI: KM DI PISTE

L’Olanda è stato uno dei primi stati europei a preoccuparsi di creare una vasto percorso di  piste ciclabili a seguito di un aumento degli incidenti stradali causati dell’incremento delle vendita di macchine.

BICICLETTE A NOLEGGIO PER RESIDENTI

Ad Amsterdam, un servizio molto comodo ed efficiente offerto ai suoi abitanti è l’affitto delle biciclette SWAPEFIETS, le biciclette riconoscibili dalla ruota blu. Il noleggio della bici ha un costo di 16 euro al mese, inclusa la riparazione in caso di danno. Nel caso che la bicicletta venisse persa o rubata vengono detratti i 100 euro di caparra, quindi meglio stare molto attenti! 

Vuoi saperne di più? Non dimenticare di continuare a seguirmi sul mio canale youtube e visita la pagina Facebook di insolitAmsterdam – ci sono tante foto ed info utili sulla città!

Ti aspetto ad Amsterdam, tot ziens!