Perchè visitare il museo della nautica di Amsterdam?

Sali a bordo, issa le vele, libera la tua immaginazione salpa verso un’epoca lontana alla scoperta di nuove terre. Non ti sembra possibile poter vivere questa magia? Invece in questo museo puoi ed in questo articolo ti spiego perché vale la pena visitare il museo della nautica di Amsterdam.

Il museo della nautica di Amsterdam offre l’opportunità a grandi e piccini di vivere un’esperienza irripetibile. Vanta la seconda collezione marittima più grande al mondo: 300.000 oggetti tra cui dipinti, modellini di nave, riproduzioni in aggiunta a mappe ed atlanti.
Amsterdam è una città localizzata sotto il livello del mare e tutti gli olandesi attribuiscono grande importanza all’acqua proprio perché hanno saputo trasformare un’isola in terra ferma. Lo stretto rapporto tra gli olandesi e l’acqua rende il museo della nautica uno dei musei più rappresentativi della loro cultura.

PERCHE’ VISITARE IL MUSEO DELLA NAUTICA?

All’interno del museo è possibile scoprire come venivano costruite le imbarcazioni della famosa Compagnia delle Indie, come vivevano i marinai ed altre curiosità sulla vita in mare e sulla navigazione.
L’ingresso principale si trova in un grande atrio luminoso con soffitto a cristallo visibile solo dopo aver varcato il portone. L’edificio è molto grande: due piani superiori, ed uno inferiore dove è possibile lasciare zaini e cappotti negli armadietti custoditi e godere della visita in tutta comodità. Per aiutarti nella visita ed orientarti nel museo, in biglietteria è possibile richiedere un’audio-guida in italiano gratuita oppure organizzare una visita guidata in mia compagnia.

Superato l’atrio, si arriva in un piccolo porto: lì troverai, ormeggiata, un’imponente imbarcazione da visitare da poppa a prua. Un’autentica riproduzione di un veliero risalente all’epoca d’oro da scoprire in ogni suo angolo. Puoi vagare in tutta libertà esplorando le camerate, la stanza degli armamenti, la cucina e tanto altro. Mi raccomando: occhio alla testa! Il soffitto è molto più basso di quanto ti aspetti; infatti gli interni sono ad “altezza olandese” del XVII secolo, uno dei popoli più bassi d’Europa fino al 1700.

Un’altra interessante zona del museo è quella dedicata agli atlanti di navigazione e agli strumenti usati in mare, grazie all’allestimento ben curato sembra davvero di ritrovarsi in mare aperto sotto un bel cielo stellato.

PERCHE’ VISITARE IL MUSEO DELLA NAUTICA CON I BAMBINI?

Il museo dispone di diverse sale pensate per i più piccoli: percorsi di colori, fotografie, riproduzioni e giochi interattivi davvero unici.
Una delle mie sale preferite, ad esempio, è quella dedicata al “gigante dei mari”: la balena. In questa sala hai la possibilità di entrare all’interno della bocca della balena, sorpassare la lingua e giungere fino al cuore battente.
Altra cosa da fare è sperimentare il simulatore al primo piano: una stanza con quattro grandi schermi che ti farà visitare la città di Amsterdam da diversi punti di vista. Il museo è una vera scoperta, interessante sia per grandi che per piccoli viaggiatori.

Se sei curioso di sapere cosa fare con i bambini quando sei in visita in città, qui ti consiglio le 5 cose gratuite da fare con i bambini ad Amsterdam ed il tour per visitare Amsterdam con i bambini.

Per informazioni sulla visita ed il biglietto di ingresso, ecco il sito ufficiale del Het Scheepvaartmuseum.

Questo articolo ti è piaciuto e vuoi saperne di più? Partecipa ad una delle mie visite guidate in italiano e non dimenticare di continuare a seguirmi su canale youtube di InsolitAmsterdam.
Visita la pagina Facebook di insolitAmsterdam – ci sono tante foto ed info utili sulla città!

Ricorda che InsolitAmsterdam® è il punto di riferimento per il turismo italiano ad Amsterdam, è unica e irripetibile, inoltre è marchio registrato, quindi non puoi chiedere di meglio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.