Damrak, la strada più famosa di Amsterdam

Damrak è una delle arterie principali di Amsterdam ed è la strada più famosa di Amsterdam. E’ una strada larga e lunga (bel oltre gli standard di Amsterdam!) che collega la stazione centrale di Amsterdam (Amsterdam centraal) a Dam, la famosa piazza di Amsterdam dove si trova il palazzo reale.

In questo articolo ti racconto cosa c’è da non perdere sulla Damrak e quali sono gli spot che vale la pena vedere!

Damrak

La Damrak è una strada piena di negozi di souvenir, ristoranti e pub poco autentici e disegnati per il turismo internazionale. Qui puoi trovare negozi che vendono patatine fritte, pizza di scarsa qualità, pancakes e burger di tutti i tipi.

Insomma Damrak è il primo posto che vedrai una volta che avrai messo piede ad Amsterdam, soprattutto se arrivi alla stazione centrale.

Sulla Damrak inoltre si trovano tutti i battelli o barche per poter fare il giro della città. Queste barche sono basse e lunghe in modo da poter passare sotto gli stretti ponti che si trovano sui canali. Le barche sono chiuse e riscaldate quindi sono un ottimo modo per passare del tempo e visitare la città anche in caso di pioggia!

La storia di Damrak

La storia di Damrak è particolare e per capire questa strada ormai così trafficata e così commerciale dobbiamo fare un passo indietro. Dobbiamo tornare al punto e al tempo in cui Amsterdam non era la città che conosciamo oggi, ma era una città portuale in grande espansione.

Nel 1544 la Damrak non esisteva, o meglio non esisteva nella forma in siamo abituati a conoscerla adesso. La foto seguente lo spiega molto bene: la Damrak era un canale, o meglio una parte ‘dritta’ del fiume Amstel che in origine arrivava fino alla stazione centrale.

Ti sei perso vero? Colpa mia, non ho infatti specificato che fino al 1600 la cartina di Amsterdam viene realizzata ponendo l’attuale nord a sud e viceversa. Confrontando le due cartine, quella antica sulla sinistra e quella moderna sulla destra, si riesce bene a capire come la cartina del 1500 sia in realtà rovesciata. E come puoi vedere dall’immagina la Damrak è un canale!

Solo nel 19° secolo la Damrak viene riempita per lasciare spazio alla costruzione della Beurs van Berlage, la borsa di Amsterdam.

Cosa vedere sulla Damrak

Come già detto prima la Damrak non è la mia strada preferita ma cerchiamo di prendere il best of it. Ecco gli spot secondo me da non perdere!

Lo scorcio veneziano

La prima cosa da vedere sulla Damrak è sicuramente lo scorcio ‘veneziano’. Amsterdam viene spesso paragonata a Venezia ma in realtà Amsterdam ha pochissimi punti dove è possibile ammirare la case a pelo d’acqua. E la Damrak ne possiede alcune.

Il mio consiglio: inseriscilo negli spot da fotografare al mattino presto, quando non ci sono turisti in giro, oppure alla sera, quando l’illuminazione lascia senza fiato!

Beurs van Berlage

Il secondo scorcio è la Beurs Van Berlage. La borsa di Amsterdam affaccia su una bellissima piazzetta che in primavera ed estate diventa una bellissima terrazza. Il Beurs van Berlage è stato progettato e costruito a partire dal 1895 dall’architetto Hendrik Petrus Berlage. Sarà lui ad assumere nel 1895 la direzione dei lavori già iniziati modificando radicalmente il progetto approvato. Per la nuova costruzione erano richieste, oltre a tre grandi sale per le borse (merci, cereali e valori), degli uffici, una nuova posta ed un ristorante.

Il mio consiglio: fai un salto alla caffetteria della borsa perchè ha dei bellissimi mosaici storici all’interno!

Beurspassage

Il beurspassage è una galleria super particolare. E’ stata progettata nel 2016 dagli artisti marito e moglie Arno Coenen e Iris Roskam.

Sul soffitto è rappresentato l’Amsterdam Oersoep cioè una storia visiva di 450 m² sulla città di Amsterdam e i suoi canali. Gli elementi intricati sono costituiti da un pavimento decorato con i simboli della città, i lampadari in metallo color oro sono realizzati con parti di biciclette riciclate, il soffitto ha una volta a botte ricoperta da mosaici in vetro nei toni del verde smeraldo e le pareti ospitano uno specchio dorato e una fontana in bronzo.

Il mio consiglio: fai un salto al mattino, quando gli altri ancora dormono. Sarai l’unica a camminare nella galleria e a scattare foto mozzafiato!

Starbucks bank

Poco prima di arrivare a Dam c’è uno degli Surbacks più famosi di Amsterdam: si chiama Bank perchè sorge dove c’era un antica banca cittadina. E’ molto affollato da giovani di tutto il mondo, da non perdere per ‘l’esperienza’!


Ti ho convinto?
Bene, ora non ti resta che partire!

L’articolo ti è piaciuto e vuoi saperne di più? Partecipa ad una delle mie visite guidate in italiano ad Amsterdam e in Olanda. Non dimenticare di continuare a seguirmi sul mio canale youtube! Oppure seguimi su INSTAGRAM!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.