10 cose da fare a rotterdam
Olanda,  Rotterdam

10 motivi per visitare Rotterdam

La storia di questa città è molto dolorosa, ma ti assicuro che visitare Rotterdam ne vale la pena. Dico questo perchè questa città fu completamente distrutta durante i bombardamenti della II guerra mondiale e completamente ricostruita successivamente.

Rotterdam dista da Amsterdam circa 80 km ed è comodamente raggiungibile in treno in circa 1 ora di viaggio.

Durante la mia ultima visita ne sono rimasta affascinata, quindi ho pensato di scrivere, così come ho fatto per Amsterdam, la mia lista dei 10 motivi per visitare Rotterdam, le 10 cose da fare se passi da qui:

1) Visitare le case cubiche
Queste case di cui parlo sono molto particolari, sono infatti a forma di cubo rovesciato. Sono uniche e realmente abitate e vanno a formare un interno quartiere super colorato. E’ possibile visitarne una dall’interno, il museo The Kijk-Kubus!

2) Sosta per il pranzo all’interno del Markhtal
Il Markhtal è un grande mercato coperto inaugurato il 1 ottobre 2014. Sorge a due passi dalle famose case cubiche e la piazza antistante ospita un mercato settimanale il sabato. All’interno del mercato troverai moltissimi banchi per lo streetfood olandese e non solo. Insomma da non perdere se vuoi immergerti nel caleidoscopio di colori dato dalla sua cucina e dalla sua vellissima volta di vetro e acciaio.

3) Scoprire il porto di Rotterdam
Il porto di Rotterdam è il più grande in Europa ed è possibile visitarlo con dei traghetti a pagamento che in circa 1 ora e 30 minuti ti porteranno nel porto tra container e architetture futuristiche.

4) Prendere il water taxi
Un po’ come a Venezia, Rotterdam offre la possibilità si spostarsi in acqua attraverso dei piccoli motoscafi. Così puoi muoverti velocemente e visitare più parti della città in poco tempo.

5) Luchtsingel bridge
Un po’ come New York anche Rotterdam ha il suo ponte che passa sopra la città. E’ stato realizzato per un progetto di riqualificazione urbana dai cittadini ed è completamente di legno. Sui singoli tasselli del ponte è possibile scoprire i nomi dei cittadini che ne hanno finanziato la costruzione.

6) Un pomeriggio alla Kunsthal, la sala di esposizioni temporanee
Questo particolare museo non ospita una collezione permanente ma ha solo mostre temporanee che cambiano continuamente fino a 25 mostre all’anno. Sorge nella bellissima zona dei musei, molto hipster.

7) Visitare l’hotel New York
Questo hotel è stato la ‘casa’ della linea di crociera che collegava Amsterdam a New York agli inizi del 1900. Grandi della storia sono passati da qui per intraprendere i loro viaggi verso le Americhe. Nel 1977 venne chiuso per lasciare spazio al trasporto aereo e dal 1993 è un bellissimo hotel dove è possibile pernottare.

8) Passeggiare sull’Erasmus Brug
Questo è uno degli angoli più ventosi di Rotterdam, sicuramente da ricordare! Collega il centro storico cittadino con il nuovo quartiere di Kop van Zuid. La costruzione di questo ponte così moderno ha contribuito a rendere Rotterdam la città che tutti oggi conosciamo.

9) Il museo Casa Sonneveld
Questa casa è stata realizzata nel 1930 ed è esempio del funzionalismo olandese antecedente alla guerra. L’interno è stato progettato per essere super funzionale e moderno che ti consentirà di fare un viaggio nel passato.

10) Visitare i mulini di Kinderdijk
I mulini che sorgono nei pressi di questa diga sono unici in Olanda. L’intero parco infatti ospita 19 mulini a vento del tutto originali risalenti a più di 100 anni fa. Questi mulini sono patrimonio Unesco.

Questo articolo ti è piaciuto e vuoi saperne di più? Partecipa ad una delle mie visite guidate in italiano e non dimenticare di continuare a seguirmi su canale youtube di InsolitAmsterdam.
Visita la pagina Facebook di insolitAmsterdam – ci sono tante foto ed info utili sulla città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *