Amsterdam

Acqua ad Amsterdam, perchè è costosa?

L’acqua ad Amsterdam è molto costosa. Questa è una delle prime domande a cui rispondo quando vi accompagno nelle visite. Ma c’è un modo per risparmiare e te lo dico in questo articolo.

UNA BOTTIGLIA D’ACQUA AL RISTORANTE ARRIVA A COSTARE ANCHE 5 EURO

A differenza dell’Italia, dove abbiamo accesso a infinite fonti di acqua e possiamo trovare bottiglie nei supermercati e nei ristoranti a prezzi economici, nei Paesi Bassi l’acqua arriva a costare anche più di una birra. In un ristorante, infatti, si può pagare fino a 5/6 euro per una bottiglia di acqua. 

L’UTILIZZO DI BOTTIGLIE D’ACQUA PERSONALI E NON USA E GETTA

Per questo motivo, tra gli Amsterdammer si è diffuso l’utilizzo di bottiglie personali, le quali vengono ricaricate dai rubinetti di casa. Negli ultimi anni, inoltre, sono state costruite molte fontanelle pubbliche in giro per la città proprio per favorire questo utilizzo. 

Ovviamente, sia la qualità dell’acqua dei rubinetti sia quella delle fontanelle è ottima. E’ disponibile una mappa di queste fontanelle, poste ad Amsterdam e su tutto il territorio nazionale.

Mappa delle fontanelle d’acqua pubblica e gratuita di Amsterdam

Questo comportamento comporta un notevole risparmio economico, ma anche e soprattutto  un risparmio di plastica, viste le conseguenze causate dal grande utilizzo di questo materiale.

Per concludere, quindi, se sei ad Amsterdam e vai al ristorante, invece di chiedere la still water, l’acqua minerale chiusa e confezionata, chiedi la tap water, l’acqua del rubinetto. Risparmierai quei 5/6 euro sul tuo conto.

Vuoi saperne di più? Non dimenticare di continuare a seguirmi sul mio canale youtube e visita la pagina Facebook di insolitAmsterdam – ci sono tante foto ed info utili sulla città!

Ti aspetto ad Amsterdam, tot ziens!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *